Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Animalisti nelle piazze d'Italia il 25 marzo per chiedere una Pasqua senza crudeltà

L'Associazione “Animalisti Italiani Onlus” per il terzo anno consecutivo organizza #SaveTheLamb 2018, la manifestazione pacifica che vedrà Domenica 25 Marzo centinaia di persone invadere le Chiese e le piazze di tutt'Italia per invitare i cattolici a risparmiare la vita degli agnelli per le festività pasquali.
Lo scorso anno centinaia di volontari hanno distribuito oltre 100 mila depliant a favore di una Pasqua “cruelty free”.
Da Roma (nelle quattro Basiliche principali) a Milano, da Torino a Palermo con indosso la felpa recante la celebre frase di Leonardo Da Vinci “Non mangio niente che abbia un cuore”, i volontari dell' Ass.ne “Animalisti Italiani Onlus” porteranno il loro messaggio d'amore e speranza per una Pasqua senza crudeltà: "Chi salva una vita salva il mondo", #SaveTheLamb.
Tra loro ci sarà anche la nota attrice Daniela Poggi, amica e testimonial dell'Associazione.
“L'agnello è un cucciolo dolcissimo, una creatura innocente che, proprio come un bambino, ha bisogno della madre dalla quale viene invece strappato poco dopo la nascita per essere portato nei macelli dove, tra urla strazianti di altri piccoli agnelli, viene ucciso” - commenta Walter Caporale, Presidente degli Animalisti Italiani Onlus - “I dati di Federconsumatori registrano ogni anno un sensibile calo delle vendite di agnello. Oltre il 50% degli italiani rinuncia a mangiarlo superando una tradizione crudele e antiquata.

Pin It