Questo sito utilizza cookie, tra cui cookie analytics di terze parti per l’analisi delle statistiche di traffico ai fini dell’ottimizzazione del sito. Proseguendo la navigazione nel sito si acconsente al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per maggiori informazioni consultare l’informativa estesa.

Stampa

Le esperienze di economia circolare delle imprese protagoniste di un concorso e del nuovo Atlante Italiano

L'Atlante Italiano dell'Economia Circolare raccoglie, almeno finora, quasi 170 imprese di diciotto categorie merceologiche, praticamente di tutte le regioni del nostro Paese. Lombardia leader con 34 realtà, seguita da Lazio, 32 e Toscana, 20. Poi l'Emilia-Romagna con 14. Le altre sotto la decina. Oltre 300 le strutture segnalate e pronte ad essere registrate sulla piattaforma web, strumento di sensibilizzazione, informazione e documentazione rivolta a chi ha come obiettivo, anche professionale l'equilibrio fra economia ed ecologia. L'iniziativa, progettata per essere partecipativa, prevede la possibilità di effettuare autonomamente la registrazione e l'inserimento di ogni informazione e curiosità relativa alle esperienze virtuose.
L'Atlante è stato ufficializzato in occasione della premiazione del concorso, 'Storie di economia circolare', cui hanno partecipato 118 realizzazioni nel poker di categorie: 'Fotografie', 'Scrittura', 'Radio' e 'Video'. Le votazioni on-line hanno sfiorato quota 17 mila nel trimestre disponibile.
Alla serata finale all'Acquario Romano e coordinata da Camila Raznovich hanno partecipato oltre ai finalisti, una trentina, i rappresentanti delle strutture, che hanno sostenuto l'iniziativa, fra cui Maurizio Bernardi di Ecodom, il Consorzio Italiano impegnato nel Recupero e nel Riciclaggio degli Elettrodomestici; Monica Di Pierri di CDCA, il Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali sulla nostra penisola; Laura Greco dell'Associazione A Sud, specializzata nella tutela dell'ambiente e della giustizia ambientale e Chiara Bannella di Banca Etica, pronta a finanziare progetti sostenibili.
I riconoscimenti sono stati annunciati dagli stessi responsabili della giuria: Giulia Tornari, Photo Editor dell'agenzia Contrasto; Florinda Fiamma, di RadioRai; Giuseppe Rizzo, giornalista internazionale e il regista Andrea Segre.
Premiati, quindi, Veronica Di Benedetto Montaccini e Davide Lanzillao per 'Panta Rei: una fiaba circolare, attività sulle sponde umbre del lago Trasimeno, area di Passignano. Dopo il settore 'Foto', è toccato a quello della 'Radio', dove è stata scelta l'esperienza della falegnameria K_alma di Roma, zona Testaccio, raccontata da Valerio Maggio attraverso 'Storia di un pezzo di legno'. Materiale riciclato, che diventa, via-via, tavolino, sgabello, sedia, libreria, armadio. Il ricavato è suddiviso fra i vari lavoratori dell'associazione sociale, per lo più richiedenti asilo. Per la categoria della 'Scrittura' premio a Roberta Covelli e Marta Facchini, che hanno testimoniato la trasformazione, il passaggio 'Dal consumo alla comunità. La storia di Recup', caratterizzata dalla raccolta del sabato in una decina di mercati rionali del milanese frutta e verdure invendute per essere distribuite a chi vive periodi di difficoltà economiche ed evitare sprechi alimentari. In Italia nel 2017 hanno quasi raggiunto la media degli 85 chili a persona. Flavio La Franca è stato il vincitore fra le proposte 'Video' con 'The Circle', che ricostruisce una giornata-tipo in una struttura di Monteporzio Catone, nell'hinterland romano, nella quale è riciclata l'acqua della vasca dei pesci anche per le coltivazioni vegetali verticali.
Diecimila euro il montepremi da dividere fra i quattro premiati, che hanno descritto nelle diverse forme comunicative un settore in continua e costante ascesa nel nostro Paese. Italia internazionalmente in posizione avanzata, almeno per l'aspetto produttivo. L'economia circolare è una maniera di pensare e progettare la produzione con sostanze destinate ad essere rilavorate e riutilizzate e consente una riduzione del livello di rifiuti da smaltire e di immettere sul mercato materie prime seconde.

Categoria: Ambiente